Allenamento addominali

Che cosa sono gli addominali
In tutte le palestre e riviste di fitness vengono proposti esercizi in grado di sviluppare e tonificare i muscoli addominali. Se infatti le donne in genere mirano ad avere una pancia piatta e tonica, gli uomini desiderano ottenere la classica “tartaruga” cioè un ventre con i muscoli ben scolpiti ed evidenti. Ma che cosa sono realmente gli “addominali”? E’ davvero corretto parlare di addominali “alti” e “bassi”?

addominali quali sono

In realtà no, questa definizione, anche se ancora in uso in molti ambienti sportivi, è anatomicamente errata. Il muscolo che, se allenato con la massima intensità, conferisce al ventre il caratteristico aspetto a scacchi (o “six pack”) è infatti uno solo ed è il retto addominale: parte dallo sterno per inserirsi nella parte anteriore del bacino in un punto detto sinfisi del pube. A questo muscolo principale si aggiungono i muscoli obliqui interni ed esterni che partono dalle costole inferiori e si inseriscono nella parte alta del bacino. Infine il trasverso, un muscolo che si allena espirando profondamente durante la contrazione dei muscoli addominali. Solo allenando l’insieme di questi muscoli si otterrà il tanto desiderato effetto di tonificazione.

Per chi sono indicati gli esercizi addominali
Chi è convinto che gli esercizi addominali servano per perdere peso, in particolare per ridurre l’accumulo di grasso a livello del girovita deve ahimè ricredersi. Senza infatti una parallela routine di esercizi aerobici, gli addominali da soli non consentono di bruciare abbastanza calorie da ottenere un vitino da vespa!
Gli addominali sono invece perfetti per chi desidera tonificare il cosiddetto “corsetto naturale” cioè il complesso di fasci muscolari localizzati nella parte centrale del corpo: muscoli addominali frontali e laterali, muscoli della schiena e dei fianchi.
Anche in presenza di grasso corporeo una persona con addome più tonico avrà un aspetto più snello e, grazie ad una migliore postura, potrà prevenire l’insorgere della lombalgia.

Come si pratica l’allenamento per gli addominali
Prediligere sempre esercizi fondamentali e/o il functional training. Infatti durante lo svolgimento di esercizi come Squat, lento avanti in piedi e in quasi la totalità degli esercizi di allenamento funzionale a corpo libero o con attrezzi specifici come kettlebell e trx i muscoli del “core” sono pesantemente coinvolti come stabilizzatori e responsabili del mantenimento della corretta postura e equilibrio.
Per raggiungere un grado di definizione maggiore tuttavia è consigliabile allenarli anche in isolamento con esercizi specifici come i crunch. Soltanto un personal trainer saprà indicare la corretta esecuzione degli esercizi fondamentali e/o funzionali in modo da “attivare” il core nella maniera corretta assicurando perciò postura corretta, stabilità, prevenzione di infortuni e patologie del rachide e, se abbinato a una sana alimentazione, rendere visibile la tanto desiderata “tartaruga”.

addominali femminili