Jumping Jack

Il super salto che allena cuore e muscoli!

Ricordate il classico salto a gambe divaricate che si imparava nell’ora di ginnastica alle elementari? E’ il Jumping Jack, un esercizio aerobico che si effettua a corpo libero oggi tornato in auge in molte palestre per le sue grandi capacità allenanti. Consiste in un semplice salto sul posto con chiusura e apertura simultanea delle gambe e delle braccia. Il numero di ripetizioni e la velocità con cui viene effettuato l’esercizio sono le variabili per passare da un semplice riscaldamento ad un allenamento cardiovascolare davvero intenso.

jumping jack

Per chi è indicato il Jumping Jack
Il Jumping Jack è l’esercizio perfetto per il riscaldamento muscolare prima di una sessione di allenamento. Inserito all’interno di una routine di lavoro è inoltre indicato per perdere peso; come tutti gli esercizi aerobici infatti consente di innalzare molto velocemente il battito cardiaco e di mantenerlo elevato, stimolando conseguentemente un consumo di zuccheri e grassi che favorisce il dimagrimento.
Il Jumping Jack è poi un ottimo esercizio per chi desidera migliorare la propria coordinazione motoria e tonificare il corpo in quanto coinvolge diverse serie di muscoli, i polpacci, i femorali, quadricipiti, glutei, addominali, deltoidi, dorsali e tutti i muscoli intercostali.

Come si pratica il Jumping Jack
L’esecuzione di un Jumping Jack è facile: si parte dalla posizione eretta con le braccia distese lungo i fianchi e i piedi uniti; si esegue un salto allargando le gambe e contemporaneamente stendendo le braccia verso l’alto, facendo si che le mani si tocchino al di sopra della testa; con un secondo salto si torna alla posizione iniziale.
Gli accorgimenti importanti da ricordare sono due: ricordarsi di tenere sempre i piedi ben appoggiati al pavimento per ammortizzare il salto e non gravare sulle articolazioni (evitare di saltare quindi sulla punta dei piedi!) e mai fermarsi!
L’efficacia dell’allenamento con Jumping Jack risiede infatti nelle ripetizioni rapide e prolungate per un numero di secondi variabile che viene di volta in volta definito dal personal trainer.

jumping jack